Mauritius : Chamarel ed i sentieri di Ebony Forest

CHAMAREL : TERRA DEI 7 COLORI ED EBONY FOREST

Giornata ricca di avventura e panorami da togliere il fiato ma andiamo per ordine.

Parto di buon’ora da Flic e Flac (dove alloggio) e mi dirigo a Sud nella zona Chamarel famosa per le sue Terre dei sette colori.

La strada ben segnalata, porta ad un grande parco nel quale è possibile vedere questa terra di milioni di anni che assume diverse gradazioni di colore a seconda dall’angolazione dalla quale si guarda e dalla luce che la colpisce.

DCIM100GOPROGOPR3129.

Rimango un po’ delusa perché mi aspettavo un posto più selvaggio invece mi ritrovo in uno spazio turistico (bisogna pagare anche un ticket d’ingresso).

Nel parco si possono visitare : la cascata, le Terre dei 7 colori e ed Ebony Forest.

La prima a darmi il buongiorno nel parco in ordine di successione è la cascata di cento metri che si getta nella natura rigogliosa che la circonda, si resta estasiati quando ci si avvicina al recinto panoramico.

IMG_0019

Ho lasciato il motorino parcheggiato alla cascata per proseguire a piedi e guardarmi bene la vegetazione del parco, dopo un chilometro scarso si arriva alle Terre dei sette colori.

Il centro è piccolo e mi ha deluso : si snoda in un percorso circolare che comprende un giro veloce a vedere queste formazioni di ferro e alluminio che formano delle onde e dei disegni particolari ma nulla di esilarante, un’aerea riservata alle numerose specie di piante mauritiane e un’altra che ospita delle tartarughe giganti…

DCIM100GOPROGOPR3148.

Esco insoddisfatta dal centro e mi dirigo incuriosita verso Ebony Forest.
Qui è tutta un’altra storia!.
Mi immergo in un’altra dimensione dove la natura è padrona assoluta: il verde sarà il colore dominante per tutte le quattro ore di passeggiata nella quale percorrerò tutti e tre i sentieri: rase way, sublime view e piton canton per un totale di sei chilometri.

DCIM100GOPROGOPR3172.


Sembrano pochi ma vi assicuro che nella foresta e in salita non sono cosi tanto semplici.
Il primo sentiero Raseway è lungo 1,5 km e prevede una passerella che taglia per la foresta nella quale ci sono cartelli sparsi ovunque sulla descrizione di questa o quella pianta : questo fa capire quanto quest’isola sia ricca di rarità naturali (alcune specie di fiori e piante esistono solo in questo ecosistema).

DCIM100GOPROGOPR3213.

Il secondo Sublime View, si snoda per 2,4km e come dice il nome (vista sublime) porta attraverso qualche salita ad uno dei punti panoramici più belli delle Mauritius : dall’alto del Point View si possono ammirare le alte montagne verdi che contrastano con le mille sfumature del mare turchese.

DCIM100GOPROGOPR3184.

Ma se volete una vista ancora più bella, a trecentosessanta gradi sulla grande bellezza che vi circonda, allora dovete percorrere Piton Canot, il sentiero dei pitoni.

DCIM100GOPROGOPR3206.

Il nome non è affatto incoraggiante cosi come la serie di salite che vi aspetteranno. Mi sarò maledetta almeno cento volte mentre scivolavo sulle foglie secche o alzando lo sguardo quando scoprivo che c’era ancora da salire; 500 metri di sofferenza fisica e psicologica!.
Ma come sempre mi dico in queste situazioni “ Se soffro, allora ne vale la pena”.
Infatti dopo l’ultima e ripidissima salita si arriva sul picco (e dico picco) della montagna, nel punto più alto in assoluto a quasi 800m: un cerchio d’erba circondato da cespugli, di quattro metri di diametro che offre un panorama mozzafiato su Le Morne, il suo mare turchese e sulle montagne lussureggianti intorno.

DCIM100GOPROGOPR3199.

 


Il posto ideale per pranzare: ho mangiato il mio panino nel ristorante a cielo aperto più bello dell’isola!!!!!!
Vi consiglio di non perdervi quest’avventura segnatelo nella lista delle cose da fare almeno una volta nella vita ; )

 

Nel prossimo post vi parlerò del sentiero più bello …

Un abbraccio

Veronica

Chamarel and the Ebony Forest walkways

Chamarel: The 7 Colors Earth and Ebony Forest

An amazing day, full of adventure and breathtaking views.

But I will tell you one thing at a time…

In the early morning I leave from Flic and Flac (my accomodation) and I travel to the South, to Chamarel, to the famous 7 Colors Earth.

The route is well marked, I arrive in front of a large arch where you can see this land, it is old millions of years and it has different colors due to the different compositions, this land changes its colors according to the sunshine or the perspective angle.

To be fair, I am a little disappointed because I expected a wilder place, instead it is just a touristic space ( you have to pay a ticket to enter).

In the park you can visit: the waterfall, The 7 Colors Earth and Ebony Forest.

The first to give me a Good Morning is the one-hundred-meters-high waterfall which falls in the lush nature that surrounds it, you really remain enchanted approaching to the panoramic fence.

I park my scooter near the waterfall and I go on walking so I can admire the park’s flora, after one kilometer I arrive to the 7 Colors Earth.

The centre is too little, I am a little disappointed: you can surround the dunes but it is a quick tour, you can look at the scenery made by the reddish-black iron- and aluminium oxides which create shades in blue, cyan and purple but Nothing Special! You can also see an area dedicated to the Mauritian plants and to the giant turtles.

 

Disappointed, I go out from the centre and curious I go to visit Ebony Forest.

A Whole New Story!

I enter in a new dimension where nature is the sole mistress: green is the dominant color for the 4 hours of walking through the 3 Ways: Rase Way, Sublime Way and Piton Canton (6 kilometers overall).

It seems a few but, I assure you that in the forest and walking upward it isn’t so easy…

The first walkway is called Rase Way, it is 1,5 Km long. The path cross the forest where almost all plants are marked by a panel with a description. You can imagine the rich biodiversity of this island ( some species of flowers and plants does exist only in this ecosystem).

The second is Sublime View, it is 2,4 km long and as the name says it brings you upwards where you can see the most amazing and breathtaking Mauritius’ landscape: from the top of Point View you can admire the high green mountains which landed in the thousand shades of the turquoise sea.

But if you want to see a more spectacular view you must cross the Pinot Canot way, the way of pitons.

The name is not encouraging at all as the upward you have to climb.
I damned myself hundreds times while I was sliding on the dry leaves or discovering how many road I have still to climb.

500 meters of mental and physical pain.

But how I always say in these situations: “ If I suffer, So it is Worth”.

After the last and high upward way we reach the top (the real pick) of the mountain, the highest point (800 m of height): a 4 diameter circle in the grass surrounded by the bushes, a real breathtaking view on Le Morne, its turquoise sea and its luxuriant mountains all around.

It is the best place to eat: I eat my sandwich in my open air restaurant, the best restaurant of the Island!

I really suggest you not to miss this adventure, write it in your list of things to do once in a lifetime 🙂

In the next post I will talk you about the most beautiful path…

Big Hugs

Veronica

(Traduzione Michela Colletti)

Annunci

2 pensieri riguardo “Mauritius : Chamarel ed i sentieri di Ebony Forest

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...