Madrid

Una giornata fuori porta

Monastero El Escorial e Valle de los Caidos

 

Se volete trascorrere una giornata lontano dalla frenesia della città, un’ escursione al Monastero El Escorial e alla vicina Valle de Los Caidos è quello che vi ci vuole.

Per raggiungere il Monastero vi consiglio il treno dalla stazione di Madrid che in un’ ora vi porterà a destinazione.

IMG_20171114_130400.jpg

Il Monastero El Escorial, patrimonio dell’ Umanità dell’ Unescu , vi accoglierà nel suo immenso cortile, anticamera all’imponente complesso monumentale.

 

E’ stato fatto costruire da Filippo II come residenza e pantheon reale.

 

Il numero delle tombe dei sovrani è davvero notevole così come la loro bellezza: sono delle meravigliose opere d’ arte.Vere e proprie sculture che colpiscono per la loro perfezione.Ne ho viste anche di piccoli principi morti troppo giovani per essere incoronati re.

 

La ricchezza e lo sfarzo della cripta conosciuta come Panteon de los Reyes che ospita le tombe di tutti i re e le regine di Spagna, lascia senza fiato: ventisei sepolcri in marmo pregiato incastonato nell’oro che decora l’intera cripta.

 

In ogni angolo del Monastero il silenzio regna sovrano e dona un aspetto austero e mistico in questo luogo di riposo eterno.

La ricca Biblioteca incanta per la sua grandezza e bellezza.

 

Lasciato il suggestivo Monastero a soli nove chilometri vi aspetta la Valle de Los Caidos, (Valle dei Caduti) uno dei posti più stupefacenti che abbia mai visto.

IMG_20171114_130222.jpg

Si può raggiungere a piedi o in autobus, forse a piedi è ancora più emozionante perché il sentiero per arrivare al complesso monumentale dei caduti della guerra civile spagnola, si snoda tra montagne di pini e rocce di granito grigio completamente immerso nella natura incontaminata.
(Dal Escorial a Los Caidos sono 16,1km circa 4 ore di cammino).

 

Quando si arriva alla terrazza antistante la basilica-cripta costruita interamente nella roccia, si ha l’ impressione di essere sospesi tra le nuvole circondati soltanto dalla cima delle verdi montagne.

IMG_20171114_130236.jpg

Un grandioso effetto ottico poiché la terrazza non è delimitata da recinzioni e dà l’ impressione di essere infinita perdendosi tra le nuvole.

 

La sensazione di meraviglia vi accompagnerà anche all’ interno della basilica che si aprirà in una lunga navata di oltre 260 metri, decorata da grandissimi arazzi e statue in bronzo di oltre 8 metri!

 

Tutto qui sembra essere stato messo apposta per stupire e impressionare il visitatore.

 

Nella basilica oltre le 30.000 tombe ai caduti di entrambe le fazioni cui il complesso è dedicato, giacciono anche le spoglie del dittatore Francisco Franco e di José Antonio Primo de Rivera.

 

La visita termina nel punto più panoramico e grandioso della Valle de los Caidos: la croce cristiana di 150m di altezza per 42m di larghezza (la più grande del mondo) che sovrasta l’ intero complesso monumentale ed è visibile a ben 40 chilometri di distanza!

IMG_20171114_130025.jpg

Si può arrivare alla croce sia con la funicolare che a piedi ma vi consiglio l’ itinerario a piedi.

 

È davvero emozionante avventurarsi nel piccolo tratto di bosco dietro la basilica e conquistare a piccoli passi la vetta.

 

Mi sembrava di essere in uno dei film di Indiana Jones quando sono arrivata (in quel periodo l’accesso alla croce era vietato per lavori di ristrutturazione ma non potevo rinunciare a quella visione😁).

IMG_20171114_130208.jpg

Ero ai piedi dell’ immensa croce sulla cui base sono scolpiti i quattro simboli degli evangelisti e più in alto la rappresentazione delle quattro virtù cardinali: prudenza, fortezza, giustizia e temperanza.

Avevo il cuore che mi batteva all’ impazzata perchè temevo di essere scoperta da un momento all’ altro.

 

Ma che emozione godere dell’ intero complesso tutto per me completamente vuoto senza turisti e ai miei piedi l’intera vallata…

IMG_20171114_130115.jpg

Lo rifarei altre mille volte perchè quel panorama valeva il rischio di una tirata d’ orecchie.

 

Ma come si dice “Take the risk or lose the chance” (rischia o perdi l’ opportunità).

 

Se visitate Madrid ricordatevi di passare una mezza giornata in questi luoghi e lasciatevi togliere il fiato dalla loro spettacolare grandiosità.

Un abbraccio

 

Veronica

Annunci